Prenota un consulto oggi stesso

Lasciati rivitalizzare dai trattamenti iniettabili: scopri i benefici dei biorivitalizzanti per una pelle luminosa e radiante

Biorivitalizzazione dal Dottor Fonzone a Napoli

Biorivitalizzazione: di cosa parliamo? Si tratta di un trattamento di medicina estetica revitalizzante per la cute, che reidrata in maniera profonda l’epidermide, andando a stimolare la naturale produzione di collagene ed elastina attraverso piccole iniezioni non dolorose e non invasive di acido ialuronico. L’invecchiamento cutaneo inizia quando la pelle, raggiunta la sua maturità, mostra i primi segni di decadimento, che possono insorgere a qualsiasi età soprattutto con la comparsa di rughe, rilassamento del derma o alterazioni della forma del viso. Trattamenti come le biorivitalizzazioni, possono essere fondamentali per prevenire rughe profonde e per mantenere la pelle sana e luminosa. Se il risultato sperato per la propria pelle è dunque un aspetto rigenerato, fresco ed armonioso, la biorivitalizzazione è proprio ciò che ci vuole!

QUALI SONO LE SOSTANZE CHE SI INIETTANO CON LA BIORIVITALIZZAZIONE?

Tra le sostanze iniettate durante un trattamento biorivitalizzante, una delle più utilizzate ed importanti è l’acido ialuronico. Si tratta infatti della molecola responsabile dell’idratazione dei tessuti, ed è proprio l’acido ialuronico a rendere la nostra pelle morbida ed elastica. La quantità di acido ialuronico nei tessuti diminuisce con l’avanzare dell’età: è la causa della perdita di tono della nostra epidermide, e della comparsa di rughe e segni del tempo. Insieme all’acido ialuronico, le iniezioni biorivitalizzanti contengono altre sostanze benefiche e preziose per la cute che, operando contemporaneamente, favoriscono il suo naturale benessere. Tra queste, le seguenti:

  • vitamine A, B3, B5, B6, B12, C, E;
  • sali minerali;
  • aminoacidi;
  • sostanze ad azione antiossidante.

Queste sostanze aiutano la pelle a mantenersi sana e luminosa, anche se non in modo permanente. La biorivitalizzazione, infatti, rappresenta un trattamento estetico non permanente, ma in grado di garantire risultati graduali e molto naturali, andando nel contempo a contenere l’insorgere di rughe e segni del tempo, a rendere più tonica ed elastica una pelle ormai matura senza alterare per questo i tratti fisiognomici del paziente. Insomma, non sembra esserci nessun ” contro” per provare!

La Biorivitalizzazione alle vitamine, consente di idratare e nutrire la pelle in profondità. Laddove la secchezza cutanea sia provocata dall’organismo quindi, la Biorivitalizzazione offre una risposta efficace ed immediata: migliora elasticità e la tonicità della pelle. La procedura, inoltre, richiede poco tempo ed avviene in regime ambulatoriale: micro-iniezioni di prodotto per mezzo di aghi sottilissimi. Per avere effetti pienamente soddisfacenti, occorre ripetere le sedute a distanza di almeno venti giorni, per un ciclo totale di almeno tre sedute. In ogni caso, è un aspetto da discutere con il chirurgo, poiché varia da persona a persona.

I benefici di un trattamento biorivitalizzante, sono molti. In generale i biorivitalizzanti iniettabili determinano una stimolazione dei fibroblasti nel numero e nella produzione di maggiori quantità di collagene. Inoltre, ha un’azione anti radicali, prodotti da fattori inquinanti, fattori di stress e radiazioni solari.

Questo periodo dell’anno è proprio il momento perfetto per prendersi cura della pelle con le biorivitalizzazioni! Dopo l’estate e prima dell’arrivo dell’inverno, la pelle ha bisogno di essere idratata con maggior intensità e nutrita. I trattamenti di skincare possono mantenere la pelle sana, ma per nutrirla in profondità sono necessarie le iniezioni di sostanze antiossidanti ed elasticizzanti, quindi trattamenti biorivitalizzanti! Provare per credere.